giovedì 9 gennaio 2014

.


inverno
sei rigido
fino al più vecchio dei tuoi nervi -
spezzo il buio per te
e la bocca in due parti -
nel palato un'aurora
e il lupo dovuto -
così rigido caldo.











.



3 commenti:

  1. non so perché ma a pronunciarla la parola rigido ha un suono stranamente soffice.
    il che è strano, forse.
    oppure no.

    come sempre, le tue parole trovano un incastro perfetto cogli occhi.

    RispondiElimina
  2. ti leggo, e seguo. e pure canto, dello stesso inverno

    RispondiElimina